Opportunità di Servizio Civile Universale nel Parco Naturale dei Monti Aurunci

Il Parco Naturale dei Monti Aurunci annuncia l’apertura del bando per la selezione di operatori volontari per il Servizio Civile Universale 2024-2025. Un’opportunità unica di contribuire attivamente alla conservazione della nostra straordinaria biodiversità e promuovere il benessere nella comunità.

Scadenza per la presentazione delle domande: 15 febbraio 2024 alle ore 14.00

Con ben 23 posti disponibili all’interno del nostro Parco, il progetto “VIVERE I PARCHI: NATURA, BENESSERE, SOCIALITA'” vi offre la possibilità di immergervi completamente in un’esperienza che unisce il rispetto per l’ambiente e la promozione di uno stile di vita sano e sociale.

Per partecipare, seguite questi semplici passi:

  1. Individuate il Progetto e la Sede: Consultate la Scheda progetto per conoscere tutti i dettagli.
  2. Presentate la Domanda: Accedete alla piattaforma Domanda on line (DOL) entro il 15 febbraio 2024, alle ore 14.00. Utilizzate il link domandaonline.serviziocivile.it e selezionate il nostro progetto.
  3. Requisiti di Accesso: Verificate i requisiti di accesso, con particolare attenzione alle modalità di registrazione tramite SPID per i cittadini italiani. Ulteriori informazioni su come ottenere SPID sono disponibili sul sito agid.gov.it.

Per coloro che risiedono all’estero o sono cittadini dell’Unione europea, la procedura è altrettanto accessibile con apposite credenziali da richiedere seguendo le indicazioni sulla home page della piattaforma DOL.

Assistenza e Informazioni: Per assistenza nella compilazione della domanda, non esitate a contattare gli uffici dell’Ente Parco Naturale dei Monti Aurunci dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 12.30 (martedì anche dalle 15.00 alle 16.00) al numero 338 491 5679.

Non lasciatevi sfuggire questa straordinaria occasione di contribuire al benessere della nostra comunità e alla salvaguardia del nostro prezioso patrimonio naturale.

Unisciti a noi nel rendere il Parco Naturale dei Monti Aurunci un luogo ancora più speciale!

Restiamo a disposizione per ulteriori dettagli e vi auguriamo buona fortuna per la vostra candidatura!

Ambientiamoci-nema seconda serata di proiezioni ieri sera ad Itri

Nel contesto della corte del Palazzo comunale di Itri si è svolto nella serata di ieri il secondo evento della rassegna Ambientiamoci-nema, la Rassegna Cinematografica organizzata dal Parco Naturale dei Monti Aurunci in collaborazione con l’Associazione Respiriamo Cultura nell’ambito degli eventi di #viviparchidelazio realizzati con il contributo della Regione Lazio.

crown-skinless-skin-condoms
custom stitched nfl jersey
detroit lions jersey
custom hockey jerseys
custom baseball jerseys
durex intense vibrations ring
nike air max 270 women’s sale
custom baseball jerseys
yeezy store
houston texans shoes
nike air max alpha trainer 5
jerseys for sale
velvet-rose-personal-water-based-lubricant
adidas yeezy sale
nike air max 270 women’s sale
mage-2689″ src=”https://www.parcoaurunci.it/wp-content/uploads/2023/09/pub_palazzo_contest-191×300.jpg” alt=”” width=”191″ height=”300″ />Tre appuntamenti, tanti ospiti e proiezioni con l’intento di sensibilizzare e offrire una panoramica sulla cinematografia green. Spinti dal bisogno di indagare su alcuni degli scenari più recenti per proporre nuove prospettive sulle tematiche emergenti in materia ambientale utili ad arricchire il senso comune su un tema ampiamente discusso nello scenario pubblico a noi contemporaneo.

La rassegna presentata da Robert Rivera ed introdotta da Marta Cardogna, Jennifer Assaiante ed Ilenia Cardogna è anche un momento per fornire spunti di riflessione sulla bellezza, la ricchezza e la fragilità del nostro pianeta.

Il tema trattato ieri è stato il rapporto tra AMBIENTE E TURISMO SOSTENIBILE. Ospite della serata l’assessore regionale Elena Palazzo ed il Direttore dell’ente parco Giorgio De Marchis che si sono soffermati sul dibattito inerente il rapporto che intercorre tra il turismo e la sostenibilità ambientale.

Sono stati proiettati tre cortometraggio realizzati da Europarc e WWF sul  sul turismo sostenibile e l’innovativa nuova visione turistica anche per il territorio aurunco.

Cogli la prima stella, serata dedicata al cielo e alla sua osservazione

Seconda serata dedicata all’osservazione astronomica nel Parco Naturale dei Monti Aurunci. Dopo il classico evento del 10 agosto sul Redentore, torna l’annuale appuntamento organizzato dal circolo Legambiente “Luigi Di Biasio” nel Monumento Naturale di Settecannelle a Fondi.

All’interno della rassegna #viviparchidelazicustom nhl hockey jerseys
philadelphia eagles jersey
yeezy sale
custom youth nfl jersey
human lace front wigs
nike air force jordan
cheap yeezys
dallas cowboys slippers mens
custom maple leafs jersey
yeezy boost 350
yeezy boost 350
nike air force jordan
luvme human hair wigs
custom youth nfl jersey
ja marr chase youth jersey
o il Parco Naturale dei Monti Aurunci ed il circolo “Luigi Di Biasio” hanno organizzato giovedì 31 agosto alle 21:00 l’evento “Cogli la prima stella” serata dedicata al cielo e alla sua osservazione.

L’introduzione teorica al cielo stellato, l’osservazione del cielo con telescopio e a occhio nudo saranno a cura di Pino Casale.

La partecipazione è libera e gratuita, per info Whatsapp 320 1948008

In caso di condizioni meteo avverse l’evento verrà rinviato.

Viviparchidelazio nel Parco Naturale dei Monti Aurunci, al via la rassegna cinematografica Ambientiamoci-nema a Itri

Tutto pronto ad Itri presso la Corte Comunale per AMBIENTIAMOCI-NEMA, la Rassegna Cinematografica organizzata dal Parco Naturale dei Monti Aurunci in collaborazione con l’Associazione Respiriamo Cultura.

Tre appuntamenti, tanti ospiti e proiezioni con l’intento di sensibilizzare e offrire una panoramica sulla cinematografia green. Spinti dal bisogno di indagare su alcuni degli scenari più recenti per proporre nuove procustom triathlon jersey
durex intense vibrations ring
houston texans shoes
nike air jordan 1 elevate low
custom youth basketball uniforms
houston texans shoes
yeezy boost 350 v2 hyperspace
jordan 4 cheap
velvet-rose-personal-water-based-lubricant
crown-skinless-skin-condoms
custom triathlon jersey
custom kings jersey
custom made basketball jerseys
custom triathlon jersey
kansas city chiefs crocs
spettive sulle tematiche emergenti in materia ambientale utili ad arricchire il senso comune su un tema ampiamente discusso nello scenario pubblico a noi contemporaneo.

La kermesse presentata da Robert Rivera ed introdotta da Marta Cardogna, Jennifer Assaiante ed Ilenia Cardogna è anche un momento per fornire spunti di riflessione sulla bellezza, la ricchezza e la fragilità del nostro pianeta.

Si parte domenica 27 Agosto alle ore 21 con AMBIENTE, CAMBIAMENTI CLIMATICI ED EDUCAZIONE AMBIENTALE. Interverranno il direttore del Parco Monti Aurunci dott. Giorgio De Marchis, il dott. Simone Di Biasio ricercatore presso l’Università di Roma Tre ed il Giornalista Andrea Brengola. Seguirà la proiezione del documentario “Before the Flood” di Leonardo Di Caprio.

Domenica 3 Settembre sempre alla stessa ora sarà la volta di AMBIENTE E TURISMO ECOSOSTENIBILE. Ospiti l’assessore regionale all’ambiente Elena Palazzo e il Prof. Lucio Meglio, ricercatore in Sociologia Generale presso Unicas. Seguirà la proiezione di cortometraggi sul turismo sostenibile.

La serata conclusiva giovedì 7 Settembre con la Direzione Artistica di Vincenzo Palazzo sarà dedicata ai cortometraggi sull’ambiente con l’intervento della scrittrice dott.ssa Rossella Tempesta.

Conoscere il nostro pianeta è un passo verso il proteggerlo ed anche il Cinema può essere uno strumento adatto per discutere, sensibilizzare e condividere visioni sull’argomento.

Letture al Parco, gli eventi di lunedì 31 luglio a Settecannelle

Prosegue nel Monumento Naturale di Settecannelle a Fondi la rassegna estiva “letture al Parco” organizzata dall’associazione Quadrato Fondi e nike air max alpha trainer 5
uberlube luxury lubricant
ja marr chase youth jersey
custom sublimated hockey jerseys
air jordan 4 retro military black
adidas yeezy boost 350 v2 dazzling blue
custom football jerseys
human lace front wigs
human lace front wigs
jordan proto max 720
yeezy boost 350 v2 black
durex intense vibrations ring
best soccer jerseys
custom maple leafs jersey
best soccer jerseys
ass=”x1i10hfl xjbqb8w x6umtig x1b1mbwd xaqea5y xav7gou x9f619 x1ypdohk xt0psk2 xe8uvvx xdj266r x11i5rnm xat24cr x1mh8g0r xexx8yu x4uap5 x18d9i69 xkhd6sd x16tdsg8 x1hl2dhg xggy1nq x1a2a7pz xt0b8zv x1qq9wsj xo1l8bm” tabindex=”0″ role=”link” href=”https://www.facebook.com/fareverdefondi?__cft__[0]=AZXb0yMihNYN6b9F1Tmk_c8N9wVzI7Yjf6uVo4VtHuqUU4sQYeo4OQhomesJoeVWDUa5HeZ1oPLdbBaqh9_2KW1Kg9qRdHxAIdJPr1u27nmQYfuzENdMrBIKmegAqEsqc0s&__tn__=-]K-R”>Fare Verde FONDI.
Questa sera diverse proposte:
📍19:30 visita guidata al Monumento Naturale insieme ad Andrea Patriarca Guida Ambientale Escursionista
📍20:30: presentazione del libro “Focacce” di Alessandro Lo Stocco con Giuseppe Capotosto
📍21:30: Musica dal vivo con Quizas Duo, Antonietta Caporicio e Sandro Sposito

Campeggio nel Parco Naturale dei Monti Aurunci e del Monumento Naturale di Montecassino – Stagione 2023

In merito alle modalità di esercizio delle attività di campeggio libero all’interno del perimetro del Parco,
Visto il Piano del Parco ed il relativo Regolamento adottato dall’Ente con Delibera n°93 del 28/05/2004 e le modifiche adottate con Delibera n°14 del 04/02/2005;
in attesa dell’approvazione definita del suddetto Piano da parte della Regione Lazio;
vista la D.P.G.R. T0154 del 10/03/20210 con la quale la Regione Lazio ha istituito il Monumento Naturale di Montecassino affidandone la gestione all’Ente Regionale Parco dei Monti Aurunci;
visto il disposto dell’art. 8 della Legge Regionale n°29 del 06/11/1997;
visto il disposto dell’art. 5 della Legge Regionale n°59 del 08/05/1985;
ritenuta indispensabile la preventiva autorizzazione scritta del Sindaco alle attività di campeggio in aree appositamente individuate;

SI DISPONE

Che le stesse attività siano autorizzate nel rispetto delle seguenti prescrizioni:

 Si potrà autorizzare il campeggio esclusivamente in aree appositamente individuate;
 ogni autorizzazione rilasciata dovrà avere una numerazione progressiva, ben visibile e riscontrabile sui luoghi di campeggio;
 la circolazione dei mezzi di rifornimento (regolarmente autorizzati), è consentita solo sulle strade asfaltate o in terra battuta presenti sul luogo;

 le autovetture dovranno essere parcheggiate su piazzole o slarghi presenti nella zona, e non dovranno pertanto sostare sul manto erboso;
 la dimensione dei gruppi di persone deve essere tale da evitare qualsiasi forma di assembramento e i gruppi di persone devono distare non meno di 30 mt. l’uno dall’altro, al fine di ridurre al minimo l’impatto sui luoghi interessati;
 la permanenza nella zona di campeggio non potrà superare i 15 giorni;
 ciascun gruppo dovrà essere dotato di mezzi idonei per lo spegnimento di incendi (badili e flabelli battifiamma);
 eventuali latrine, costituite da piccole buche, dovranno essere localizzate lontano da sorgenti, impluvi, doline e gestite gettando dopo ogni uso della paglia e dell’ossido di calcio per la disinfestazione;
 al termine del campeggio, le buche dovranno essere colmate di terra ed il terreno circostante dovrà essere conguagliato e costipato;
 è severamente vietato il danneggiamento del soprassuolo boschivo;
 è severamente vietato disturbare gli animali selvatici e al pascolo;
 dovrà essere evitato assolutamente l’inquinamento delle acque, delle sorgenti e dei fontanili con detersivi ed altri prodotti inquinanti;
 è severamente vietato scavare canalette di gronda, fossi o altro intorno alle tende;
 le rocce anche quelle più piccole non vanno mai rimosse;
 è severamente vietato abbandonare rifiuti di qualsiasi tipo;
 la raccolta dei rifiuti è predisposta dal piano per lo smaltimento degli stessi, vigente nel Comune di appartenenza che prevede la raccolta differenziata;
 per cucinare, i gruppi dovranno utilizzare fornelli sopraelevati, posizionati in zone sicure, che dovranno essere spenti accuratamente dopo il loro utilizzo;
 sono vietati schiamazzi di qualsiasi tipo, radio e fonoriproduttori dovranno essere utilizzati con moderazione con l’ausilio di cuffie e/o a volume bassissimo;
 alla fine del campeggio dovrà essere dedicata particolare cura alla cancellazione di qualsiasi traccia di campeggio, con lo spirito di lasciare il posto in condizioni migliori di come è stato trovato;
la conclusione del campeggio andrà comunicata al Servizio Vigilanza dell’Ente Parco tramite email: info@parcoaurunci.it allegando alla stessa relativa documentazione fotografica dello stato della piazzola;
 il campeggio dovrà essere svolto nel rispetto di tutte le altre eventuali regole, e in particolare della legge n. 394/91 “legge quadro sulle aree protette” e L.R. n.29/97 “Norme in materia di aree naturali protette regionali”.

Si raccomanda, inoltre, che tutte le autorizzazioni rilasciate, indicanti in maniera precisa il numero dei campeggiatori, il numero progressivo dell’area interessata, il responsabile di ciascun gruppo (di età non inferiore ai 18 anni) e il luogo esatto su mappa catastale dell’accampamento, dovranno pervenire a questo Ente Parco, prima dell’inizio del campeggio, affinché siano attivate tutte le misure di tutela e di controllo.

Passeggiate letterarie, percorsi del gusto nel Lazio

Venerdì 14 ore 19:00 incontro con l’autore nel sito dell’Appia Antica nel Parco Naturale dei Monti Aurunci

🟩🟩Passeggiate letterarie, percorsi del gusto nel Lazio.
15 itinerari esperienziali a piedi tra natura e degustazioni, incontro con l’autrice Roberta Mucillo.
Degustazione prodotti del Frantoio Orsini e visita guidata accompagnati dal Guardiaparco Francesco Di Fazio.
📅Venerdì 14 luglio ore 19:00
📍Appia Antica lato Itri

Giornata Mondiale dell’Ambiente, insieme a difesa del pianeta

L’edizione 2023 si concentra sulla lotta alla plastica e sulla necessità del riciclo, del riuso e della riduzione per combattere l’inquinamento

Il 5 giugno di ogni anno si celebra la Giornata mondiale dell’Ambiente.

Una “campagna globale” istituita dalle Nazioni Unite nel 1972 a Stoccolma, in occasione della prima Conferenza dell’Onu sull’ambiente, in cui venne adottata la Dichiarazione che definì i 26 principi sui diritti dell’ambiente e le responsabilità dell’uomo per la sua salvaguardia.

E’ necessario ribadire la necessità di vivere in modo sostenibile rispettando la natura, poiché le risorse sono limitate e devono essere salvaguardate.

La protezione del pianeta rappresenta un punto non rinviabile nell’agenda politica internazionale. La protezione della natura parte dalle azioni che ognuno svolge quotidianamente, nel modo in cui mangiamo, viviamo, lavoriamo, ci muoviamo, investiamo.

Ci sono poi le azioni messe in campo dalle istituzioni come quelle intraprese dagli enti parco preposti alla tutela dell’ambiente e alla protezione della natura.

In questi giorni è in corso nel Parco Naturale dei Monti Aurunci il controllo delle cassette nido per monitorare e censire l’avifauna nidificante all’interno del territorio.

Con la collaborazione di un esperto, Fabio Giannetti del Parco Riviera di Ulisse, i Guardiaparco hanno svolto i controlli e le osservazioni nel territorio dei comuni di Fondi, Campodimele e Itri.

E’ stata grande la sorpresa per l’elevato numero di cassette nido occupate da cinciarella, cinciallegra e picchio muratore. Sul tetto di una cassetta nido sono stati trovati i resti di una predazione probabilmente ad opera di un rapace notturno e due cassette sono frequestate probabilmente da roditori.

Nel silenzio dei boschi si è potuto osservare anche una volpe ed una faina intente a cacciare piccoli roditori tra i cespugli di pungitopo.

Tuteliamo l’ambiente, proteggiamo la natura

Dal seme all’impianto, conclusi i lavori di potenziamento del vivaio del Parco

Dal seme all’impianto, l’ambizioso progetto che ha interessato il vivaio del Parco con la realizzazione di una serra di 240 mq e due ombrai, è stato portato a termine nel mese di maggio e consentirà al Vivaio del Parco di potenziare la produzione di nuovi alberi che saranno trapiantati nelle aree pubbliche della Regione Lazio.

Le nuove strutture consentiranno il miglioramento della quantità e della qualità produttive di essenze arboree autoctone, finalizzate a contrastare i fenomeni innescati dal cambiamento climatico.

La settimana europea dei Parchi si apre con l’evento nel Giardino della Farfalle di Itri

La pioggia non ha fermato la riapertura del “Giardino delle Farfalle” nel Vivaio forestale del Parco ad Itri.
Numerosi visitatori hanno partecipato all’evento organizzato in occasione della settimana europea dei parchi che si concluderà domenica 28 maggio a Rocca di Papa con la partecipazione di tutti i parchi del Lazio.
Vi aspettiamo nel Giardino delle Farfalle per i prossimi eventi