Cogli la prima stella, serata dedicata al cielo e alla sua osservazione

Seconda serata dedicata all’osservazione astronomica nel Parco Naturale dei Monti Aurunci. Dopo il classico evento del 10 agosto sul Redentore, torna l’annuale appuntamento organizzato dal circolo Legambiente “Luigi Di Biasio” nel Monumento Naturale di Settecannelle a Fondi.

All’interno della rassegna #viviparchidelazicustom nhl hockey jerseys
philadelphia eagles jersey
yeezy sale
custom youth nfl jersey
human lace front wigs
nike air force jordan
cheap yeezys
dallas cowboys slippers mens
custom maple leafs jersey
yeezy boost 350
yeezy boost 350
nike air force jordan
luvme human hair wigs
custom youth nfl jersey
ja marr chase youth jersey
o il Parco Naturale dei Monti Aurunci ed il circolo “Luigi Di Biasio” hanno organizzato giovedì 31 agosto alle 21:00 l’evento “Cogli la prima stella” serata dedicata al cielo e alla sua osservazione.

L’introduzione teorica al cielo stellato, l’osservazione del cielo con telescopio e a occhio nudo saranno a cura di Pino Casale.

La partecipazione è libera e gratuita, per info Whatsapp 320 1948008

In caso di condizioni meteo avverse l’evento verrà rinviato.

Estate nel Parco Aurunci, sabato 26 agosto escursione notturna sul Monte Trina

Proseguono gli eventi organizzati dal Parco dei Monti Aurunci all’interno della rassegna “Vivi i parchi del Lazio”

Monte TrinaDopo il partecipato evento notturno del 10 agosto con l’escursione astronomica sul Monte Redentore, per sabato 26 agosto è prevista l’escursione per raggiungere la vetta del Monte Trina, tra le meno conosciute del Parco dalla quale si può godere di un panorama dal Circeo alle isole Pontine.

Il percorso ha una lunghezza di circa 9 km, la partenza è prevista per le ore 17:00 sul valico di San Nicola nei pressi del Woodpark.
custom paintball jerseys
nike air max 90
custom youth basketball uniforms
air max 270 women
nike air max alpha trainer 5
ja marr chase youth jersey
custom paintball jerseys
custom made baseball jerseys
air jordan 4 retro military black
custom made baseball jerseys
nike air max alpha trainer 5
sex toys for couples
nike air max alpha trainer 5
durex intense vibrations ring
best human hair wigs for black females

L’escursione ha una durata di circa 5 ore (andata e ritorno), gli escursionisti saranno accompagnati dalle guide ambientali AIGAE dell’associazione Trek Med.

L’evento è gratuito e necessita di prenotazione che può essere effettuata tramite whatsapp al n. 3475087535 oppure inviando una e-mail a: infotrekmed@gmail.com 

locandina

Il 14 e 15 gennaio alla scoperta della Via Francigena a sud nel Lazio

La DMO  Via Francigena a sud nel Lazio ci porta a tra Itri e Fondi per conoscere “Il Sentiero degli Eremiti” un suggestivo cammino tra natura, tradizione e storia.
Di seguito il programma e i contatti per info e prenotazioni.
Buon cammino!

PROGRAMMA
14 GENNAIO Itri – santuario della Civita – Ostello Ossigeno circa 8 Km
Arrivo a Itri alle Ore 9:00 trasferimento con pullman privato dalla Stazione al centro di Itri, incontro- accoglienza con rappresentanti Amministrazione Locale, in Piazza Umberto I. Breve visita del Centro Storico.
Si parte dal centro cittadino lungo la strada Civita Farnese voluta fortemente dai re di Napoli e dal papato per favorire il pellegrinaggio al santuario della Madonna della Civita protettrice della città di Itri, in contrada Raino si devia dalla strada per prendere il sentiero che annualmente i devoti percorrono per andare in pellegrinaggio presso il santuario, successivamente si riprende la Civita Farnese per raggiungere l’Ostello Ossigeno. Sul percorso si incontrano molte edicole votive lungo il sentiero.
Cena , pernottamento e colazione presso Ostello Ossigeno euro 45

15 GENNAIO Ostello Ossigeno – Fondi circa 15 Km
Dall’ostello ossigeno si prende il sentiero che costeggia il monte le Vele e raggiunge l’antico eremitaggio benedettino di San Vennitto, da qui attraverso sentiero CAI si raggiunge l’orto botanico in località crocette e la chiesa di Santa Maria Romana (o vallumana) con la caratteristica sorgente, dalla chiesa si imbocca il sentiero che porta verso Fondi passando per l’antico insediamento preromano di pianara, recentemente indagato da archeologi delle università di Pavia e Siena, in ultimo si raggiunge Fondi e villa Placitelli dove tra gli alberi di agrumi si possono scorgere i resti di un tempio dedicato alla dea egizia Iside, merenda presso la Casa del Pellegrino .

INFO E PRENOTAZIONI 320 61 96 535
segreteria@dmofrancigenasudlazio.it

La popolazione di Rovelle di Settecannelle appartiene ad un ceppo esclusivo dell’Italia meridionale

il lago si settecannelle

 

Rovella
immagine presa da http://www.ittiofauna.org/

Il giorno 07/10/2021, con l’autorizzazione dell’Ente Parco,  il Dott. Gerardo Petrosino, dottorando dell’Università di Roma “Sapienza”, ho effettuato il campionamento dei
pesci presenti nel monumento naturale di Settecannelle, in particolar modo della Rovella Sarmarutilus rubilio.

I risultati della ricerca,  sono stati resi noti con la pubblicazione del relativo articolo sulla rivista scientifica Genes, redatto dalla Dott. Petrosino e dai suoi collaboratori (leggi l’articolo)

Nell’articolo, che si occupa per la prima volta della diversità genetica intraspecifica della Rovella, il sito di Settecannelle è indicato con la sigla SET e da un quadrato blu nelle mappe/grafici.

Lo studio ha rivelato che la popolazione di Rovelle di Settecannelle appartiene ad un ceppo genetico esclusivo dell’Italia meridionale, chiamato ceppo B (Figura 2 nell’articolo e torte blu in Figura 3); la maggior parte delle rovelle analizzate nel resto d’Italia appartiene invece al ceppo A.

Le differenze fra ceppo A e B di rovella sono tanto significative da essere quasi paragonabili a quelle che si osservano fra specie diverse.
Dalle analisi è stato scoperto che, sebbene il gruppo B sia originato proprio nell’Italia meridionale (compreso il basso Lazio), questo è stato soppiantato nel suo areale dal gruppo A, proveniente dal bacino del Tevere.
In questo contesto la piana di Fondi (ovvero il sito SET e il vicino lago di San Puoto, sigla SPU) rappresenta un’area unica dal momento che qui sono state trovate solo rovelle del gruppo B, probabilmente protette dall’invasione delle rovelle A grazie all’isolamento costituito dai monti Ausoni-Aurunci.

Oltre questi monti (sia a nord, codice SIS nell’articolo, che a sud, codice SCR, Figura 1), invece le popolazioni di rovelle sono miste, con la netta predominanza di quelle A.
Alla luce di queste osservazioni gli autori, nella sezione finale dell’articolo, suggeriscono una serie di azioni per la conservazione di questa specie (presente nell’Allegato II della Direttiva
Habitat), soprattutto in quei siti come Settecannelle che rappresentano un unicum dal punto di vista genetico.

Nel dettaglio evitare l’introduzione di specie ittiche che possono entrare in competizione con la rovella (ex Persico sole, Rutilo, Triotto) ed assolutamente evitare nella piana di Fondi l’immissione di rovelle provenienti da altre zone (anche dalla stessa provincia di Latina), in tal modo infatti si andrebbe ad inquinare irrimediabilmente il patrimonio genetico unico di quest’area.

Le analisi non sono ancora finite e al momento i ricercatori stanno lavorando alla pubblicazione altri articoli sulle rovelle, anche di Settecannelle, ovvero sulle differenze morfologiche
fra le diverse popolazioni.

Alla conquista di MONTE VELE

Nella splendida cornice naturale del territorio del Parco dei Monti Aurunci, l’associazione sportiva “TOP TRAIL”, propone l’iniziativa “Spedizione alla conquista di Monte Vele”, percorrendo sentieri panoramici tra sport e natura.

La vetta di Monte Vele è a 956 metri sul livello del mare.

L’appuntamento è per domenica 26 settembre, dalle ore 07:30, presso la località le Crocette.

Info e prenotazioni al numero: 3356616371

La Natura a OPERA D’ARTE

Nell’ambito della rassegna “L’Estate delle Meraviglie” nel Parco dei Monti Aurunci, il 26 settembre 2021, si terrà l’evento “La Natura a OPERA D’ARTE”.

L’evento comprenderà delle letture poetiche incentrate sul territorio con intrattenimento musicale eseguito dalla band “Freestyle Trio” ed esposizioni artistiche dal vivo e virtuali.

L’evento, con prenotazione obbligatoria, avrà luogo a Fondi, nel Parco Naturale Mola della Corte, Settecannelle, Capodacqua alle ore 18:00.

Per info e prenotazioni: 3334711361 – 3202130379

Il 10 settembre 2021, in occasione della celebrazione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, Dante Alighieri, si terrà uno spettacolo di danza e teatro, organizzato da “Piedi Scalzi Centro Danza”, nell’ambito della rassegna “L’Estate delle Meraviglie” nel Parco Naturale dei Monti Aurunci.

L’evento sarà gratuito e si terrà presso l’ Anfiteatro Comunale di Fondi, Piazza Alcide De Gasperi, dalle ore 21:00.

Per info  3921430894

Suoni “divini” tra le radici della nostra regione

Nell’ambito dell’ESTATE DELLE MERAVIGLIE della Regione Lazio, domenica 22 agosto 2021 dalle 16:30 alle 23:00 a Fondi (LT), il Parco dei Monti Aurunci, in collaborazione con il Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi e l’Ente Parco Riviera di Ulisse, presenta il terzo appuntamento di SUONI “DIVINI” TRA LE RADICI DELLA NOSTRA REGIONE, rassegna di eventi enologico-musicali, realizzati con AIS Lazio- Associazione Italiana Sommelier, a cura di Leeloo- informazione e comunicazione con la direzione artistica di Matteo D’Agostino.

Una giornata tra visite guidate naturalistiche al Monumento Naturale Mola della Corte – Settecannelle – Capodacqua; possibilità di conoscere ed acquistare le eccellenze gastronomiche presso il mercato Natura in Campo e dei produttori locali; degustazioni di vini del territorio e musica presso il Castello Baronale Caetani di Fondi.

Programma (pdf)

Ore 16:30 e ore 17:30 – Visita guidata al Monumento Naturale Mola della Corte- Settecannelle- Capodacqua (max 20 persone a gruppo) su prenotazione con WhatsApp al numero 3896868479;

Dalle 17:30 alle 23:00 – Area Mercato dei produttori di Natura in Campo e dei produttori locali, piazza del Castello Caetani di Fondi;

Ore 20:00 – Racconto dei vini del territorio e degustazione in sicurezza a cura di AIS Lazio, terrazza del Castello Caetani di Fondi(max 60 persone su prenotazione utilizzando il PRESENTE MODULO);

Dalle 21:00 alle 22:00 – Concerto musica classica ALIVE DUO di Flavia Di Tomasso (violino) e Valentina Pellecchia (chitarra), terrazza del Castello Caetani di Fondi (max 60 persone su prenotazione utilizzando il PRESENTE MODULO);

“Prosegue a Fondi in provincia di Latina il ciclo di eventi dedicato alla presentazione dei prodotti agroalimentari ‘Natura in Campo’, il marchio concesso dalla Regione a titolo gratuito agli agricoltori che utilizzano pratiche ecosostenibili nei Parchi regionali. Una tappa che si svolge proprio nella città sede del più grande Mercato Orto Frutticolo d’Italia e tra i più grandi d’Europa – dichiara l’assessora alla Transizione Ecologica e alla Trasformazione Digitale, Roberta Lombardi – Trovo fortemente simbolico che proprio in quest’area produttiva, punto di riferimento per la grande distribuzione, riusciamo a piantare un nuovo seme per l’agroalimentare di qualità ed ecosostenibile, così com’è emblematica la centralità assunta nel programma di escursioni dal Monumento Naturale Mola della Corte – Settecannelle – Capodacqua, che in quanto area protetta rappresenta un tassello del nostro Capitale Naturale regionale messo a disposizione di cittadini e visitatori nell’ottica di un turismo sostenibile e di prossimità. Ma non finisce qui: in autunno tra gli appuntamenti previsti, compatibilmente con le misure di sicurezza anti Covid, anche un ciclo di eventi dedicato agli agricoltori per presentare assieme alle associazioni di categoria il nuovo disciplinare ‘Natura in Campo’ e promuovere le pratiche agricole sostenibili”. 

“Una bellissima rassegna di eventi nei nostri meravigliosi parchi ha accompagnato e sta accompagnando l’estate nel Lazio: tantissimi appuntamenti tra escursioni, visite guidate, spettacoli, musica, degustazioni di vino e dei prodotti Natura in Campo, marchio regionale nato per premiare e promuovere un’agricoltura sostenibile e di qualità capace di convivere in sinergia con la natura e la tutela della biodiversità e del paesaggio dichiara l‘Assessora agricoltura, foreste, promozione della filiera e della cultura del cibo, pari opportunità della Regione Lazio, Enrica Onorati – Un’estate vissuta in sicurezza e nel rispetto delle norme sanitarie, ricchissima di momenti esperienziali per i nostri cittadini e il loro benessere, alla scoperta dei Parchi del Lazio e dei loro prodotti, all’insegna della qualità e della sostenibilità ambientale. Un’ importante occasione per “viaggiare” all’interno del nostro capitale naturale, così ricco e variegato, tra montagne, colline, laghi e mare, nelle suggestive cornici di aree protette e monumenti naturali”. 

“Sarà l’occasione in particolare per scoprire il prezioso Monumento Naturale Mola della Corte – Settecannelle – Capodacqua, che festeggia i suoi primi 20 anni – afferma Giorgio De Marchis, direttore del Parco dei Monti Aurunci – Istituita, infatti, il 21 giugno 2001 per preservare il suo particolare ecosistema, questa piccola Area Protetta di 4 ettari è uno dei pochi esempi nella regione di zone umide, con un paesaggio insolito che rispecchia l’aspetto della pianura pontina prima della bonifica. Assieme al vicino lago di Fondi, ora compreso nel Parco Regionale dei Monti Ausoni, ospita una sorprendente biodiversità. Proprio qui è possibile ammirare varie specie di volatili, rettili e roditori nonché la tipica vegetazione lacustre tra cui specie molto rare”.

CONTATTI UTILI
Ufficio Stampa Leeloo – informazione e comunicazione
ufficiostampa.leeloo@gmail.com
3316176325 – 3316158303 – 3881066358

 

Avviso pubblico per la manifestazione di interesse alla gestione dell’area fitness “Tempio di Iside” sita nel comune di Fondi

Il Parco Naturale dei Monti Aurunci, mediante questo avviso pubblico per manifestazione di interesse alla gestione dell’Area fitness “Tempio di Iside” sita nel Comune di Fondi in via Gegni, intende favorire progetti di inclusione sociale aventi ad oggetto la promozione e la realizzazione di azioni di amministrazione condivisa per la cura, la rigenerazione, la valorizzazione e la gestione dei beni comuni mediante la stipulazione del patto di collaborazione di cui all’art. 6, comma 2, della Legge Regionale n. 10 del 26 giugno 2019 e all’art. 4 del Regolamento regionale n. 7 del 19 febbraio 2020.

Avviso Pubblico

Modulo presentazione proposta di collaborazione

Missione Madre Terra, insieme per la tutela dell’Ambiente

🟩🟩 Sabato 5 giugno ore 10:00 presso il Monumento Naturale Mola della Corte – Settecannelle a Fondi, si svolgerà l’evento “convegno sull’educazione ambientale e tutela dell’ambiente” a cura dell’assessorato all’Ambiente del comune di Fondi con il Patrocinio del Parco Naturale dei Monti Aurunci.
🟩🟩 L’evento in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente prevede la presentazione di un Video e di un fumetto “Missione Madre Terra, insieme per la tutela dell’Ambiente” realizzato dai ragazzi delle scuole di Fondi