Fiorello Casale è il nuovo commissario dell’ente parco

L’ingegnere Fiorello Casale è ufficialmente il nuovo commissario dell’ente parco naturale dei Monti Aurunci.

Nominato lo scorso 12 ottobre dal Presidente della Regnike air max 90
human lace front wigs
yeezy shoes for sale
custom youth basketball uniforms
custom paintball jerseys
best sex toys for men
bouncing putty egg
best jordans
philadelphia eagles jersey
unice hair wigs
yeezy boost 350 v2 hyperspace
wigs for sale
jordan proto max 720
dallas cowboy shop
nike air max sale
ione Lazio Francesco Rocca, con decreto n. T00209.

Laureato in Ingegneria civile all’Università degli studi di cassino e del Lazio Meridionale con una tesi in “Tecniche di Ingegneria Naturalistica per la stabilizzazione dei pendii” svolge la libera professione.

”È per me una grande emozione – afferma –  ricoprire questo incarico così prestigioso e strategico per il territorio. È un incarico di grande responsabilità, che mi accingo a svolgere con il massimo entusiasmo ed impegno, insieme alle istituzioni, alle associazioni e a tutti i soggetti portatori di interessi, per conseguire gli obiettivi di tutela e valorizzazione dell’ambiente, di promozione dell’agricoltura e di consolidamento del turismo sostenibile.
Dedicherò grande attenzione al rapporto con tutti i sindaci della comunità del parco e con loro stabilirò un confronto continuo.
Il parco naturale dei Monti Aurunci deve diventare punto di riferimento e volano di sviluppo per l’intero territorio del Lazio meridionale mettendo in rete gli interessi del terriotorio ed i progetti istituzionali.
La collaborazione e la professionalità del personale del Parco sarà fondamentale. Sono sicuro che, con il coinvolgimento ed il sostegno di tutti, raggiungeremo questi obiettivi. Ringrazio il Presidente della Regione Francesco Rocca per la scelta e per la fiducia accordatami, l’assessore alle aree naturali protette Giancarlo Righini per aver proposto la mia nomina”.

Educazione ambientale e sostenibilità, l’attività dell’ente parco nelle scuole

Sono sempre più numerose le attività svolte nelle aule scolastiche dei comuni del Parco dal personale impegnato nell’educazione ambientale.

Raccontiamo brevemente il laboratorio svoltosi presso la scuola primaria di “V. Caramadre” di Pontecorvo con i bambini delle classi 1^ e 2^ che ha avuto come obiettivo la formazione di piccole guide di natura e cultura.
Lo scopo che i Guardiaparco Francesco Di Fazio ed Emanuele Ialongo si sono posti è stato guidare i bambini nella conoscenza diretta e giocosa degli “abitanti” del proprio territorio attraverso la ricerca, l’indagine e l’esplorazione.
Pertanto, in aula con l’ausilio di animali di peluche è stata presentata la fauna del parco usando schede illustrative per far notare fatto notare ai giovanissimi studenti come è possibile riconoscere attraverso le  orme e le tracce organiche  i vari animali che vivono all’interno del parco.
Nel prossimo incontro il laboratorio si svolgerà direttamente sul campo all’interno dell’area parco e si andrà alla ricerca di tracce ed indizi utili per identificare la fauna.

 

Divieto di circolazione per quod, motocross e mototrial sui sentieri del Parco nel comune di Spigno Saturnia

Con Ordinanza n. 7 del 2 febbraio 2023 è stato interdetto il traffico di motocicli (quod, cross, trial) sui seguenti sentieri CAI del Parco nella porzione ricadente nel comune di Spigno Saturnia:

  1. 969
  2. 968
  3. 962
  4. 963
  5. 963b
  6. 913
  7. 913b
  8. 913c
  9. 967
  10. 970
  11. 970b

E’ in corso l’istallazione di segnaletica dedicata da parte dell’ente parco