EcoTrail a Montecassino

 

Domenica 4 novembre nel Monumento Naturale di Montecassino, ci sarà la quarta edizione del gara podistica di 18 Km “Corrend

o nella Storia” organizzata dall’A.S.D. “I LUPI DI MONTE CAIRO”.

Tante le novità di quest’anno, specialmente il tracciato che offrirà molte sorprese agli amanti del trail data la notevole percentuale di percorso di montagna.
La manifestazione toccherà alcuni dei punti più importanti delle battaglie combattute a Cassino e Montecassino tra il Settembre 1943

e il Maggio 1944.

Il luogo di ritrovo è la Villa Comunale di Cassino e attraverso un percorso ad anello si raggiungerà Montecassino. Si attraverseranno i luoghi protagonisti della 2° guerra mondiale, come la cavendisch road, il monumento ai caduti “carro armato”, la località Albaneta, la Stele ed il cimitero polacco. Per poi riscendere sul sentiero storico che dall’antica Casinum giungeva all’abbazia.

Per informazioni riguardanti la gara i contatti sono il Presidente dell’associazione Carmelino Tari Tel. 339.4784467 e Matteo Tari 389,5035311.

Il Bicicletterario – Parole in bicicletta

Il Bicicletterario – Parole in Bicicletta

Il Premio Letterario dedicato alla bici e alla mobilità sostenibile, apre il bando della sua quinta edizione.

A cura di Co.S.Mo.S. – Comitato Spontaneo Mobilità Sostenibile di Minturno Lt

Il Bicicletterario si propone di raccogliere le storie che ogni giorno nascono in bicicletta e, così come le ruote le imprimono sulla strada, questo Premio sui generis invita tutti a trascriverle, sotto forma di prosa o versi, e ad inviarle a bicicletterario@gmail.com per prendere parte ad una sorta di Giro d’Italia Cicloletterario: è importante che siano però originali e inedite, e che giungano alla Segreteria entro la scadenza del 15 febbraio 2019.

L’adesione è gratuita, non esistono oneri di sorta per chiunque abbia voglia di condividere le proprie personali parole in bicicletta.

L’appello è rivolto a bambini, ragazzi e adulti, ovunque risiedano sul territorio nazionale ma anche oltre. Ad ispirarvi possono essere ricordi, sogni, fantasie, un viaggio o una scoperta, una gara o un’escursione, una passeggiata o gli usuali percorsi quotidiani.

Per saperne di più:

Tutte le info su www.bicicletterario.blogspot.it

Presentazione video: https://www.youtube.com/watch?v=P5P7pfSfCzs

Link diretto bando: http://bicicletterario.blogspot.com/p/bando-ufficiale.html

La giuria: http://bicicletterario.blogspot.com/p/blog-page_66.html

Lo “Janara Horror Fest” a Spigno Saturnia il 30 e 31 ottobre

Halloween sarà all’insegna della paura e della magia a Spigno Saturnia. Il 30 e 31 ottobre, infatti, si svolgerà nel centro aurunco lo “Janara Horror Fest”, organizzato dalla Pro Loco locale e dall’Associazione “Il Sogno di Ulisse”, con il patrocinio del Parco Naturale dei Monti Aurunci.

Le leggende che hanno il loro fulcro nel luogo stregato (o incantato?) di Fossa Joanna, la meravigliosa dolina a ridosso della vetta di Monte Petrella, saranno infatti lo spunto per questa singolare celebrazione in cui si alterneranno proiezioni di film, cortometraggi, incontri, escursioni, seminari, laboratori, spettacoli teatrali. Un festival del tutto inedito, per una maratona culturale in cui la tradizione fiabesca aurunca e spignese sarà occasione di rivisitazione in chiave moderna e di incontro con illustri ospiti dei vari settori.

Il “Castello delle Querce” tra le “Dimore storiche” del Lazio visitabili il 21 ottobre

Una domenica da trascorrere all’insegna della bellezza, tra castelli, monasteri, casali e parchi visitabili eccezionalmente:

il 21 ottobre, infatti, si terrà la prima “Giornata delle dimore storiche del Lazio”, un appuntamento gratuito che prevede l’apertura straordinaria al pubblico di 72 siti della regione.

E allora, perché non approfittare e immergersi in spazi dal fascino senza tempo, altrimenti inaccessibili? Il patrimonio artistico e architettonico che si mostrerà tra pochi giorni, e solo per alcune ore, è variegato e distribuito su tutto il territorio laziale.

Tra i luoghi aderenti al grande evento, c’è il “Castello delle Querce” nel comune di Fondi, un’antica dimora di proprietà del Parco Naturale dei Monti Aurunci.

L’edificio è visitabile dall’esterno.

Scopri il Tuo Parco

Un weekend insieme, nel Parco Naturale dei Monti Aurunci, il 20 e 21 ottobre. “Scopri il Tuo Parco” sarà l’incontro tra coloro che questo territorio lo vivono. La due-giorni si terrà non a caso a Itri, lungo la Regina Viarum, in un centro che tutt’ora pone in comunicazione il Nord con il Sud lungo l’Appia, ma anche il mare con i monti attraverso il suo vasto comprensorio.

Si inizierà la mattina di sabato presso il Vivaio, con esposizioni di artigianato, laboratori per bambini e attività varie, per proseguire il pomeriggio per i vicoli del centro del paese in sinergia con la Pro Loco e con gli incontri istituzionali, fino alla degustazione, accompagnata dalla musica, in serata.

La domenica sarà dedicata alle attività all’aperto: mountain bike ed escursioni di vario tipo e difficoltà ci condurranno al momento conclusivo, conviviale e musicale, presso il Rifugio di Tozze per pranzo.

Tutti siete invitati a partecipare! Il Parco è di tutti, e tutti hanno il diritto di conoscerlo a fondo per apprezzarlo ed amarlo sempre di più!

 

Progetto InNat, a lezione nel Parco dei Monti Aurunci

Giovedì 04 ottobre 2018 il Parco Regionale dei Monti Aurunci, avendo aderito al Progetto InNat per l’organizzazione di un’iniziativa didattica, ha ospitato il Dott. Fabio Mosconi, ricercatore del progetto e addestratore di un cane molecolare per il monitoraggio di insetti.

La lezione in aula e in bosco ha coinvolto tre classi dell’Istituto Professionale Agro-ambientale-Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale di Itri.

Il Progetto InNat ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza di 30 insetti protetti dalla Direttiva Habitat, utilizzando un App, strumento cardine nella Citizen Science, grazie alla quale i cittadini possono segnalare la presenza degli organismi “ricercati”.

Il progetto nasce dalla collaborazione di diverse Istituzioni tra cui il Ministero dell’Ambiente, l’Arma dei Carabinieri, il CREA. L’interesse suscitato dalla lezione e dalle osservazioni in campo ha fatto nascere l’idea di rinnovare la collaborazione con un’esperienza di monitoraggio sul territorio e il cane Teseo è diventato una star tra gli studenti di Itri.

Ibisco palustre, spettacolare fioritura nel Vivaio del Parco

Spettacolare come ogni anno la fioritura di ibisco palustre al vivaio del Parco dei Monti Aurunci. Il vivaio di Itri moltiplica e conserva le piante autoctone degli Aurunci e anche piante di antica introduzione nel territorio sud pontino, di interesse alimentare e ornamentale.
Molte piante nel mondo sono minacciate di estinzione o di erosione genetica, molte di esse subiscono la contrazione degli ambienti di origine. Le zone paludose e gli acquitrini, bonificati per la lotta alla malaria o eliminati per l’espansione degli insediamenti umani, sono ormai rari e costituiscono ecosistemi con catene alimentari complesse. La moltiplicazione degli ibischi palustri costituisce una missione per il vivaio del Parco, ripagata ogni anno dall’esplosione della fioritura di settembre.

Una giornata nel verde per i piccoli studenti di Pico

É stata una mattinata speciale quella appena trascorsa dai ragazzi della scuola elementare di Pico nell’area picnic “Fossa Rotonda”, insieme ai Guardiaparco e al personale del Parco impegnato nell’educazione ambientale.

Un evento organizzato dal Parco in collaborazione con il comune di Pico, che ha visto i ragazzi impegnati in diverse attività svolte in rapporto diretto con la natura all’interno del Parco.

Il migliore modo per il Parco per diffondere la cultura della sostenibilità ambientale, della salvaguardia della biodiversità e, soprattutto, per augurare buon inizio di anno scolastico.

Esperia, torna il festival della preistoria sulle orme dei dinosauri

Torna ad Esperia, piccolo e incantevole borgo ciociaro nel Parco dei Monti Aurunci la II edizione del Festival della Preistoria dal 27 al 30 settembre, un evento interamente dedicato al sito archeologico delle “Orme di dinosauro” .

Visite guidate, laboratori didattici, animazioni multimediali e tanto altro ancora per scoprire le più antiche orme di dinosauro della Regione Lazio, più di 40 impronte che risalgono a circa 120-140 milioni di anni fa.

Programma
27 settembre
Visite guidate al sito delle orme, animazioni multimediali e laboratori per bambini (rivolto alle scuole del territorio)
info e prenotazioni: 339 221 7202, info@kelleterre.com

28 settembre
dalle ore 16.00 – Visite guidate al sito delle orme
dalle ore 19.00 – Una notte al museo
ritrovo in Viale Vittorio Veneto (Esperia)
info e prenotazioni: 339 221 7202, info@kelleterre.com

29 settembre
dalle ore 16.00 Passeggiata sulle orme di dinosauro
dalle ore 20.00 Proiezione Jurassic Park
ritrovo presso Rifugio Portella, località Polleca (Esperia)

30 settembre
dalle ore 10.00 Visite guidate al sito delle orme, animazioni multimediali e laboratori per bambini
ritrovo in Viale Vittorio Veneto (Esperia)
info e prenotazioni: 339 221 7202, info@kelleterre.com
ore 20.30 – Ambrogio Sparagna in concerto Piazza Roma, Esperia