Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
.

PARCO DEI MONTI AURUNCI

Il PARCO


VISITARE IL PARCO

GALLERY

banner vivaio

logo montecassino 100

parchilazio

Razze Autoctone

cavallo 1
cavallo 2
cavallo 3
cavallo 4

il Pony di Esperia inizialmente conosciuto come cavallino di Esperia, prende nome dal paese sito fra i Monti Aurunci nel Lazio meridionale, dove il Barone Roselli nel 1840 decise di avviare un miglioramento genetico della popolazione indigena  cavallina brada.
L'introduzione di alcuni riproduttori dal salernitano non diedero le risposte desiderate, in quanto questi esemplari mal si adattavano al territorio aspro ed al clima difficile dei Monti Aurunci.
Fu così che nel  1882 decise di importare dalla provincia Nadjd ubicata nella zona più alta dell'Arabia, 5 fattrici ed uno stallone che vennero fatti sbarcare al porto della vicina Gaeta.
La grande capacità di adattamento di questi esemplari e la selezione accurata che fu intrapresa, non venne inizialmente ricompensata a causa del pregiudizio legato alla piccola statura del Pony di Esperia.
Con il passare degli anni, il cavallino fu apprezzato per le ottime doti di resistenza al freddo ed al caldo, per la frugalità, per la versatilità e la forte costituzione.
Le vicende della seconda guerra mondiale legate alla linea difensiva tedesca “Gustav” che percorreva i Monti Aurunci misero in pericolo la popolazione di Pony, utilizzata per segnalare campi minati e per sfamare la popolazione locale, alla fine del conflitto non ne rimaneva che qualche esemplare sparso nel Lazio.
Finalmente nel 1993 a quasi cento anni di distanza dai primi tentativi di miglioramento genetico viene approvato lo standard di razza del pony di Esperia.
Oggi il pony di Esperia è un cavallino caratterizzato da movimenti ampi ed eleganti difficilmente riscontrabili nei pony delle sue dimensioni.
Il sistema, ma soprattutto, le condizioni di allevamento lo rendono un cavallo adatto praticamente a tutte le discipline, affronta con disinvoltura ostacoli naturali e non, sconcerta spesso per la capacità di saper galoppare sui terreni difficili come quelli rocciosi dei Monti Aurunci, ha dimostrato di possedere un piede sicuro e una naturale propensione a valutare con attenzione la soluzione migliore per tirarsi fuori dai guai. 
Diversi esemplari sono con successo impiegati nel salto ostacoli, nel completo, nella monta western, negli attacchi e nel trekking.
Alcune associazioni del Lazio oggi sono impegnate nella promozione e mantenimento di questa razza con la realizzazione di eventi e partecipazione a importanti fiere di settore.

 

I Cavalli di Esperia - video Rai

L'ENTE

ATTIVITA' DELL'ENTE

PUBBLICAZIONI

seguici su

 

facebook1 twitter1 googleplus1 youtube1 pinterest1 

instagram1 flikr1 facebook promo

 

servizio civile

 

CTS LIFE 1

 

life go park

 

societa lichenologia

 

mappa

 

logo youtube

esercizi consigliati

Copyright © 2017 parcoaurunci.it Rights Reserved.