Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
.

PARCO DEI MONTI AURUNCI

ospit

offerta

per i piu piccoli

Il PARCO


VISITARE IL PARCO

GALLERY

banner vivaio

logo montecassino 100

parchilazio

Sentiero Piana di Sant’Onofrio - Valle Vona

Descrizione percorso


Il sentiero è un itinerario ad anello di facile percorrenza ben visibile sul terreno ed in molti tratti è delimitato sul bordo da staccionate in legno e filari di pietre. Attraversa boschi di cerro (Quercus cerris), di carpino nero (Ostrya carpinifolia) e di noccioleti (Corylus avellana) cresciuti su vecchi terrazzamenti abbandonati, dove si pratica un’agricoltura con metodi tradizionali. 

Il percorso inizia alla fine della fertile piana di Sant’Onofrio 
con le sue antiche cisterne in pietra. Il primo tratto del sentiero n. 4 attraversa un bosco di querce a prevalenza di cerri dove non è difficile osservare nidi dei picchi  (Picus viridis) scavati soprattutto sugli alberi più grandi. La zona è inoltre frequentata da coppie d’uccelli rapaci nidificanti, soprattutto Poiane (Buteo buteo) e Gheppi (Falco tinninculus). 
In diversi punti del bosco si aprono le radure che consentono di ammirare in basso i pianori di Valle Vona e sullo sfondo i Monti delle Mainarde. Proseguendo si passa in un fresco bosco di carpini e più avanti si apre un suggestivo scorcio sulla sottostante Valle del Liri, con il laghetto della Riserva Regionale di San Giovanni Incarico, e sullo sfondo i Monti Ernici. 
In questo punto il percorso incrocia una stradina brecciata proveniente da Pico. Bisogna proseguire seguendo i segnali del sentiero n. 4 posti sugli alberi, superando un piccolo cancello in filo spinato. Dopo circa trecento metri le indicazioni del sentiero n. 4 sugli alberi conducono a destra verso un tratto aperto lungo la collinetta di Monticelli di Sant’Onofrio. Quindi la passeggiata continua su un tratturo ben evidente nel bosco ceduo in direzione Sud.
Lungo il tracciato s’incontra poi un insediamento antico, i cui resti sono ancora oggi in buone condizioni di conservazione costituiti da una casa, l’aia antistante e la mandra in pietra a secco. Da qui il percorso prosegue sul crinale della collina Serra di Sant’Onofrio da dove si può ammirare la valle sotto l’abitato di Campodimele, racchiusa dai versanti di Monte Appiolo (901 mt.), Monte Crispi (803 mt.) e Monte Le Vele (956 mt.). Lungo la strada s’incontrano gli stabili di un’azienda zootecnica tradizionale, abitata solo in estate, dove con un po’ di fortuna, si possono trovare i proprietari intenti alla produzione del formaggio locale. Proseguendo lungo la staccionata che borda il sentiero, il percorso si conclude alla strada brecciata per il convento, che si trova a 400 mt. sulla sinistra da dove proseguire per riprendere l’auto.

L'ENTE

ATTIVITA' DELL'ENTE

PUBBLICAZIONI

seguici su

 

facebook1 twitter1 googleplus1 youtube1 pinterest1 

instagram1 flikr1 facebook promo

 

servizio civile

 

CTS LIFE 1

 

life go park

 

societa lichenologia

 

mappa

 

logo youtube

esercizi consigliati

Copyright © 2017 parcoaurunci.it Rights Reserved.